Blog 360 gradi
immagine

“Oltre il confine” Viaggio nel mondo del management che pensa, 9 ottobre (primo incontro)

Che cos’è un confine? Un modo per dividere il mondo tra noi e loro. Una buona occasione per litigare. Il piacere della scoperta Un’occasione per guardare più in là Il presupposto per una prigione Un modo per stare bene con gli altri […]

Basilica_di_Sant'Antonio_da_Padova

Quest’anno abbiamo perso Padova

No il titolo non si riferisce alle ultime elezioni amministrative con la vittoria di un sindaco leghista. Però il dato che riporto è paradigmatico: tra saldo naturale (più morti che nati) e saldo migratorio (più emigrati che immigrati) nel 2013 ci sono nel nostro paese 212 mila cittadini italiani in meno […]

coopera_300dpi

Coop Contest 2014 progetti: Coopera (10/10)

Pubblichiamo i materiali relativi a questo progetto: studio di fattibilità, video della presentazione alla giuria e video di presentazione del concept. E come decima puntata non potevamo che avere il progetto premiato dalla giuria del Coop Contest 2014: Coopera! […]

L'Editoriale

“Oltre il confine”

Cos’è un confine? Un modo per dividere il mondo tra noi e loro. Una buona occasione per litigare. Il piacere della scoperta. Un’occasione per guardare più in là. La premessa per una prigione. Un modo per stare bene con gli altri. Un gioco. Il presupposto per l’esclusione. Il presupposto per l’inclusione. La giusta distanza tra le persone. Il vero centro del mondo. Esistono parole che trattate con rispetto e pazienza possono aiutarci a capire meglio, se non addirittura a comprendere, i fenomeni di cui facciamo parte, le organizzazioni che abitiamo e dunque cosa accade nella nostre vite. Basterebbe avere la pazienza di indugiare collettivamente su queste parole senza far ricorso ad altisonanti terminologie da alta formazione per aumentare la nostre capacità di far fronte a un mondo spesso troppo veloce e aggressivo. Più rapido, in molti casi, della velocità dei nostri processi di comprensione e adattamento, tanto da renderlo per certi aspetti “psicoincompatibile”. Sarebbe bello immaginare organizzazioni in grado di favorire riflessioni tra i lavoratori (compresi i dirigenti) a partire da parole chiave che sono costitutive della nostra esistenza. Anche professionale. E non costerebbe molto. La parola confine è una di queste.   […]

Succede a scuola coop

Video

Intervista a Giacomo Mason, Coop 2.0 'Sistemi di comunicazione e collaborazione in rete