Categorie | Blog, privato

Understanding the older consumer market: gli anziani e il mercato o il mercato degli anziani/2

Pubblicato da Sergio Bertona, Novacoop

3,5 quali aspirazioni della popolazione più anziana non sono attualmente realizzate?

Uno dei temi relativi all’accesso dei mercati riguarda le barriere che si frappongono tra la popolazione più anziana e la difficoltà di usufruire dei beni e dei servizi dei quali ha desiderio o ha necessità.
E’ utile pertanto comprendere quali siano i motivi per i quali la parte di popolazione più anziana non usufruisce delle opportunità che offre il mercato e, quindi, è utile indagare i motivi che determinano tali mancati acquisti.
Purtroppo, i dati in questa particolare area sono limitati.
Esiste un significativo calo nella partecipazione sociale fra i più anziani, particolarmente tra quelle fasce con età più avanzata.
La ricerca è stata orientata all’ottenimento di informazioni sulla frequenza di partecipazione alle diverse attività, al gradimento che ha procurato tale partecipazione e alla soddisfazione derivante dalla diversa frequenza alle iniziative stesse. Particolare interesse hanno avuto i dati sulla percentuale di risposte ottenute, sulla partecipazione alle diverse attività con una frequenza inferiore a una volta al mese ed è insoddisfatto di questa situazione.
È risultato che i più anziani avrebbero voluto partecipare maggiormente a queste attività. Complessivamente, quattro su dieci intervistati hanno dichiarato di essere scontenti per il fatto di non essere riusciti di seguire almeno una delle tre principali attività in modo regolare, e una proporzione analoga risulta anche tra coloro che lamentano la saltuarietà della loro partecipazione a eventi teatrali, concerti ed opera. L’analisi dei dati rivela che l’insoddisfazione per la saltuarietà della partecipazione alle diverse attività convive con altri fattori che generano inquietudine. I risultati sono sorprendente vari. In particolare emergono come predominanti le preoccupazioni di carattere economico ma, in generale, al rammarico per la scarsa presenza nella vita sociale.
Le analisi tuttavia sembrano non spiegare in modo convincente la variazione dei livelli di soddisfazione. Per esempio quando esamina il desiderio di andare al cinema, che il modello registra appena al disopra 7 per cento dei motivi d’insoddisfazione, si intuisce che una gamma di altri fattori influenzano il dato. È inoltre importante notare come l’età da sola non sia l’unica causa d’insoddisfazione. Ma ciò non avviene per via della scarsa frequenza alle diverse attività, ma per ragioni complesse che sono esposte di seguito. Accedi per continuare a leggere il post

This post was written by:

- who has written 745 posts on Scuola Coop Montelupo.


Contact the author

I commenti sono chiusi.

Parole a distanza


Scuola Coop propone delle interviste ai consulenti e agli studiosi con cui ha collaborato nel corso del tempo, per riflettere sulla situazione attuale secondo la materia e i temi trattati da ciascuno di loro. Abbiamo provato a farci raccontare come i diversi saperi si interrogano su quanto sta accadendo, quali prime riflessioni si alimentano verso un futuro che ancora non si sa quanto prossimo.